La guida di venezia

Tour di venezia, guida alla città e non solo..



turisti per caso


Viaggi Europa

Contatti

 


La storia | Visitare Venezia | Ristoranti Venezia | Locali Venezia | Arte e Cultura Venezia
| Trasporti Venezia | Comune di Venezia| Partners Link | Segnala Sito


Il sito è una pratica guida di venezia e inoltre nasce con lo scopo di aiutare la navigazione e la ricerca nel web, con la selezione e offerta di una serie di link a molti siti di contenuti utili.



Negozi a venezia
Negozi a venezia
hotel a venezia
Hotel a Venezia
Taxi per Hotel Centro
cartina mappa di venezia
Mappa e Cartina
Parcheggi Venezia
Taxi Aeroporto Venezia
eventi a venezia
Eventi venezia
telecamera venezia
WebCam Canal Grande
tempo meteo venezia
Tempo venezia
viaggi lowcost
Viaggi
voli lowcost
Voli low cost
migliori hotel italia
Hotel in Italia
lastminute viaggi
Tour Operator Lastminute
Incontri a venezia
Incontri
prestiti, calcola rata
Finanziamenti-Prestiti-Mutui
affitti appartamenti
Affitti appartamenti e locali
cerco lavoro venezia
Cerco Lavoro a venezia
occasioni a venezia
Le occasioni a venezia
ricette cucina
Ricette e Cucina
Tutto sulla casa, impianti, condizionatori, energia
Condizionatori
Impianti Fotovoltaici
Formazione professionale italia istituti
Corsi di formazione
Patente europea
Corsi informatica


Notizie, eventi e novità sempre aggiornate sulla città di Venezia e sul Mondo: Rss

  • L.elettorale: Meloni, Fiducia? Reagiremo ROMA - "Voci insistenti sostengono che il governo potrebbe mettere la fiducia sulla legge elettorale. Se fosse vero l'Italia si troverebbe di fronte a un indegno scandalo e Fratelli d'Italia non resterebbe a guardare: non è mai accaduto, infatti, che un governo imponesse al Parlamento, con il voto di fiducia, le regole alla base del confronto democratico". Lo afferma la presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni. "E ancora più grave è che a farlo sarebbe un governo eterodiretto, figlio di una sconfitta referendaria, nato contro il potere degli italiani da un accordo di palazzo", conclude.
  • Grasso, spero calendarizzare ius soli VIBO VALENTIA - "Sull'approvazione dello Ius Soli, mi auguro che si possa aprire una finestra nell'agenda particolarmente fitta del Senato per poterla calendarizzare. Del resto mi pare che ci sia una maggiore consapevolezza che si tratti più di uno 'Ius Culture' che di uno Ius Soli, in senso stretto". A dirlo il presidente del Senato Pietro Grasso oggi a Vibo Valentia.
  • Grasso, caso Battisti si concluderà VIBO VALENTIA - "La vicenda legata all'estradizione di Cesare Battisti ci accompagna ormai da anni. So che il ministro della Giustizia Orlando è impegnato attivamente a risolvere il problema, così come tutto il Governo, e sono certo che presto si potrà arrivare ad una conclusione del caso". Lo ha detto il presidente del Senato Pietro Grasso parlando con i giornalisti alla giornata inaugurale del "Tropea Festival Leggere e Scrivere" di Vibo Valentia.
  • Madre e figlio, forse omicidio-suicidio AREZZO - I corpi di una donna di 86 anni e del figlio di 67 sono stati trovati nella vettura dell'uomo nei pressi di Palazzo del Pero (Arezzo). I due, che vivono a Palazzo del Pero, nei pressi di Arezzo, erano cercati dalla notte scorsa dopo che i parenti ne avevano denunciato la scomparsa. Le ricerche sono proseguite durante la note fino a quando i due cadaveri non sono stati trovati nell'auto lungo la strada statale. Sul posto la polizia di Stato. Una delle ipotesi è che si sia trattato di omicidio-suicidio. Madre e figlio sarebbero morti perchè raggiunti da colpi d'arma da fuoco. Secondo quanto appreso il figlio sarebbe stato molto malato.
  • Renzi, di tutto per estradare Battisti ROMA - "Ho fatto passare qualche giorno prima di tornare sull'argomento. Ma più ci penso, più mi convinco che la vicenda Cesare Battisti abbia bisogno di massima visibilità e attenzione da parte dell'opinione pubblica italiana. Troppo spesso un racconto sbagliato degli anni di piombo ha costruito narrazioni assurde, in Italia e all'estero. Tanti cattivi maestri, specie di una certa sinistra, hanno aiutato a creare dei miti. Cesare Battisti non è un eroe romantico, né un rifugiato politico: è un killer atroce e spietato. E il modo con il quale qualche giorno fa brindava con una birra con sguardo ironico e provocatore è insopportabile". Così Matteo Renzi su fb sostenendo che "dobbiamo fare il massimo sforzo possibile in questi giorni, sotto la presidenza Temer, per farcelo restituire e assicurarlo alle patrie galere. E penso che chi ha firmato in passato appelli discutibili - non solo sulla vicenda Battisti - dovrebbe essere in prima linea per chiedere che ciò avvenga immediatamente".
  • Regeni: Boldrini, non negozio diritti TRIESTE - "Ci sono cose che non si possono negoziare, i diritti umani non si negoziano". Lo ha detto la presidente della Camera Laura Boldrini all'Università di Trieste parlando di Giulio Regeni. "Dobbiamo sapere cosa è successo a Giulio. La ragion di Stato e la verità vanno in parallelo. La ragion di Stato corrisponde alla verità o il Paese ne esce con le ossa rotte".
  • Ranking Wta: Halep prima romena in vetta ROMA - È durato solo 4 settimane il primato di Garbine Muguruza nella classifica del tennis femminile mondiale: la spagnola, come previsto, ha ceduto lo scettro a Simona Halep, prima romena di sempre a riuscirci, nonostante la sconfitta nella finale del torneo di Pechino contro la francese Caroline Garcia. Non è peraltro l'unica novità nella top 10 Wta aggiornata oggi: la ceca Karolina Pliskova, infatti, è risalita sul podio scalzando l'ucraina Elina Svitolina; ci sono poi il nuovo best ranking della lettone Jelena Ostapenko (7/a, +1), l'avanzamento della russa Svetlana Kuznetsova (8/a, +1) e l'ingresso per la prima volta nell'elite mondiale della Garcia (9/a, +6). Perde 3 posizioni la britannica Joanna Konta (10/a). Per quanto riguarda le azzurre, Camila Giorgi, stabile al numero 75, si conferma la migliore, mentre Francesca Schiavone e Roberta Vinci scivolano rispettivamente al n. 82 (-1) e al 99 (-11). Piccolo passo, infine, per Sara Errani, fresca di rientro alle gare dopo la squalifica: è 280/a (+1).
  • Pedofilia,istruttore karate non risponde MILANO - Si è avvalso della facoltà di non rispondere Carmelo Capriano, il 43enne istruttore di karate e proprietario di una palestra a Lonato del Garda nel Bresciano e arrestato con le accuse di violenza sessuale di gruppo, prostituzione minorile, detenzione di materiale pedopornografico e atti sessuali con minori per aver consumato rapporti con le sue allieve. Ragazzine tutte minorenni, una delle quali aveva 12 anni all'epoca dei primi incontri con l'istruttore. Capriano, in carcere da giovedì, non ha risposto alle domande gip Alessandra Di Fazio che ha firmato l'ordinanza di custodia cautelare. Nell'inchiesta sono coinvolte anche tre persone, indagate a piede libero, due delle quali sarebbero genitori di giovani che frequentavano la palestra.
  • Brexit:Ue, la palla è tutta nel campo Gb BRUXELLES - Nei negoziati per la Brexit "c'è una chiara sequenza da seguire" e al momento "non è stata trovata soluzione" per chiudere la prima fase relativa al divorzio. Lo ha detto il portavoce della Commissione Ue Margaritis Schinas nel giorno in cui parte il quinto round negoziale. "La palla è interamente nel campo del Regno Unito per fare succedere il resto", ha detto.
  • Scontro pm Milano, gup assolve Robledo MILANO - L'ex procuratore aggiunto di Milano e attuale procuratore aggiunto di Torino è stato prosciolto al termine dell'udienza preliminare dall'accusa di abuso di ufficio a Brescia assieme a Piero Canevelli e Federica Gabrielli, custodi giudiziari dei 92 milioni di euro sequestrati nel corso dell' inchiesta sui derivati. Lo ha deciso il gup di Brescia Paolo Mainardi usando la formula del 'fatto non sussiste!. Per la vicenda, Robledo era stato denunciato dall'ex procuratore di Milano Edmondo Bruti Liberati nell'ambito dello scontro in Procura.
  • 'Raggiunto accordo Cdu-Csu su migranti' BERLINO - "Abbiamo raggiunto un risultato comune che io considero una base molto buona per entrare nella fase dei colloqui esplorativi per il governo. La Germania ha bisogno di un governo stabile e il presupposto di questo è un accordo fra Cdu e Csu". Lo ha detto Angela Merkel a Berlino, commentando l'accordo raggiunto nella serata di ieri. In particolare sui profughi il compromesso, come ha spiegato Seehofer, prevede un "numero di riferimento" di 200mila profughi all'anno da accogliere in Germania, che non viene però definito esplicitamente come "tetto limite".
  • Golf: New York Times celebra Open Italia ROMA - Il "New York Times" celebra il golf tricolore, dedicando due intere pagine della sua edizione internazionale agli Open d'Italia e agli azzurri di primo piano Francesco Molinari e Matteo Manassero. Il torneo al via giovedì a Milano è riconosciuto "come la punta di diamante della cosiddetta Road to Rome", il conto alla rovescia che da quasi due anni sta accompagnando tutto l'ambiente all'organizzazione della Ryder Cup, che si terrà nel 2022 nella Capitale. I riflettori sono ora puntati sul Parco di Monza dove - scrive il Nyt -, grazie anche alla politica dell'ingresso gratuito per il pubblico, si attende un nuovo bagno di folla, con gli spettatori pronti ad applaudire, oltre agli azzurri, molti campioni internazionali. Di Molinari il Nyt ripercorre la vittoria dell'Open d'Italia dello scorso anno, primo italiano a riuscirci da quando il torneo è entrato nell'European Tour nel '72. Del più giovane Manassero viene invece sottolineata, fra le altre cose, la maggior maturità dimostrata sul green.
  • Catalogna: sicurezza Tribunale a polizia BARCELLONA - Alla vigilia della possibile dichiarazione di indipendenza catalana, il presidente del Tribunale superiore di giustizia (Tsjc) in Catalogna Jesus Maria Barrientos ha deciso di affidare la responsabilità della sicurezza del Palazzo di Giustizia alla polizia spagnola, togliendola ai Mossos d'Esquadra, la polizia catalana. Il Tsjc è titolare dei procedimenti avviati dalla giustizia spagnola contro le autorità catalane per il referendum di indipendenza.
  • OJA 2017 a Repubblica per speciale Totti ROMA - Lo speciale multimediale Francesco Totti re di Roma, realizzato da Repubblica, ha vinto la categoria sport degli Oscar del giornalismo online, gli Online Journalism Awards 2017. La proclamazione dei vincitori è avvenuta ieri notte a Washington nella conferenza annuale Ona (online news association). È il primo successo di una testata italiana nella rassegna internazionale dedicata al giornalismo web. In precedenza, alcune testate del gruppo Gedi erano state selezionate tra le finaliste quando però il regolamento prevedeva sezioni specifiche per lavori non in lingua inglese (qui la versione inglese dello speciale). Lo speciale sulla carriera del capitano giallorosso, realizzato in italiano e inglese e curato dalla redazione sportiva di Repubblica insieme a Visual desk, Visual Lab e Repubblica Tv, ha superato in finale altre tre testate internazionali che avevano ottenuto la nomination nella categoria sportiva
  • OJA 2017 a Repubblica per speciale Totti ROMA - Lo speciale multimediale Francesco Totti re di Roma, realizzato da Repubblica, ha vinto la categoria sport degli Oscar del giornalismo online, gli Online Journalism Awards 2017. La proclamazione dei vincitori è avvenuta ieri notte a Washington nella conferenza annuale Ona (online news association). È il primo successo di una testata italiana nella rassegna internazionale dedicata al giornalismo web. In precedenza, alcune testate del gruppo Gedi erano state selezionate tra le finaliste quando però il regolamento prevedeva sezioni specifiche per lavori non in lingua inglese (qui la versione inglese dello speciale). Lo speciale sulla carriera del capitano giallorosso, realizzato in italiano e inglese e curato dalla redazione sportiva di Repubblica insieme a Visual desk, Visual Lab e Repubblica Tv, ha superato in finale altre tre testate internazionali che avevano ottenuto la nomination nella categoria sportiva
  • Geoparco: operai su tetto duomo Sassari SASSARI - Un gruppo di cinque lavoratori del Parco geominerario della Sardegna è salito sul tetto del Duomo di Sassari per protestare contro il mancato ricollocamento al lavoro dei 520 dipendenti. Gli operai denunciano di non lavorare dall'1 gennaio e aspettano che la Regione mantenga l'impegno con cui aveva promesso il loro ricollocamento. Resteranno sul tetto della cattedrale ad oltranza, annunciano, e saranno raggiunti da altri colleghi. La zona è presidiata dalla Polizia municipale. I lavoratori del Parco Geominerario, provenienti dal bacino ex Ati-Ifras, sollecitano risposte sul futuro occupazionale e un'accelerazione delle procedure per il ricollocamento, previsto dagli accordi sottoscritti ad inizio anno. Una vertenza seguita passo passo anche dai sindacati. Dopo la scelta di Giunta e Consiglio regionale di avviare il bando per la gestione del Geoparco, chiudendo l'era dell'affidamento ad Ati Ifras, attualmente i lavoratori si trovano in Naspi, la nuova disoccupazione Inps.
  • Morti due operai in cisterna diga Naro NARO (AGRIGENTO) - Sono morti due operai precipitati all'interno della cisterna del "sovrappieno" della diga Furore di Naro (Agrigento). Il nucleo "Saf" dei vigili del fuoco è riuscito ad individuarli; è stato fatto scendere, attraverso una scala, anche un medico che ha accertato il decesso dei due lavoratori. Il magistrato di turno della Procura di Agrigento ha autorizzato il recupero delle salme. Le due vittime sarebbero precipitate perchè la piattaforma dove si trovavano avrebbe ceduto.
  • AstroPaolo, dal caffè al Nord Ame4rica ROMA - Dal caffè spaziale al video in volo sul Nord America coast to coast in 20 secondi: l'astronauta Paolo Nespoli continua a inviare scatti della vita sulla Stazione Spaziale e immagini della Terra che tolgono il fiato e portano tutti in orbita con lui. ''Paolo, sorridi!... Ma no aspetta un secondo, non ero pronto! I retroscena di un caffè con la Isspresso'', scrive AstroPaolo nell'ironico messaggio. L'astronauta, che è impegnato nella missione Vita dell'Asi, continua a pubblicare anche bellissimi video ottenuti montando in sequenza le sue foto. Dopo i fulmini sull'Italia, adesso l'astronauta dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) ha filmato la Terra di notte mentre la Stazione Spaziale sorvola il Nord America, dalla Columbia Britannica ai Grandi Laghi. ''Quando viaggi a circa 28mila chilometri orari... dalla Columbia Britannica ai Grandi Laghi bastano 20 secondi!'' scrive nel messaggio completo di bandiere del Canada e degli Stati Uniti.
  • E' morto Jean Rochefort PARIGI - L'attore francese Jean Rochefort è morto all'età di 87 anni. Protagonista al cinema di tanti film celebri, apprezzato da Bertrand Tavernier, Claude Chabrol, Patrice Leconte tra gli altri, era nato a Parigi il 29 aprile 1930. Tra le pellicole più note L'orologiaio di Saint-Paul (1974) con Philippe Noiret e Che la festa cominci... (1976), che gli valse un premio Cesar. Ottenne un grande successo con la commedia Certi piccolissimi peccati. Nel '78 il secondo massimo riconoscimento per il cinema francese per L'uomo del fiume nel 1978. In Italia è con Il marito della parrucchiera di Leconte, accanto a Anna Galiena, nel 1990, che ottenne grande popolarità. Considerato come uno degli ultimi grandi attori francesi, recitò per l'ultima volta in Floride, di Philippe Le Guay, nel 2015. "Risparmierò il pubblico, non voglio fare film dell'orrore", disse intervistato da Radio Europe 1, aggiungendo: "Se devo avere il ruolo di un vecchietto in un angolo che agita le mani vicino al caminetto, meglio fermarsi...".
  • Investe 2 giovani, rischia linciaggio ROMA - Al volante nonostante avesse assunto stupefacenti, un romano di 32 anni ha investito due ragazzini a Tor Bella Monaca, alla periferia di Roma, e ha rischiato il linciaggio. E' accaduto ieri sera in via dell'Archeologia. Il conducente della macchina, preso a calci e pugni da alcuni abitanti presenti, è stato 'salvato' dai carabinieri. Giudicato guaribile in 20 giorni per le ferite riportate è stato denunciato per l'investimento. I due ragazzini travolti, di 16 e 17 anni, non sarebbero in gravi condizioni.