La guida di venezia

Tour di venezia, guida alla città e non solo..



turisti per caso


Viaggi Europa

Contatti

 


La storia | Visitare Venezia | Ristoranti Venezia | Locali Venezia | Arte e Cultura Venezia
| Trasporti Venezia | Comune di Venezia| Partners Link | Segnala Sito


Il sito è una pratica guida di venezia e inoltre nasce con lo scopo di aiutare la navigazione e la ricerca nel web, con la selezione e offerta di una serie di link a molti siti di contenuti utili.



Negozi a venezia
Negozi a venezia
hotel a venezia
Hotel a Venezia
Taxi per Hotel Centro
cartina mappa di venezia
Mappa e Cartina
Parcheggi Venezia
Taxi Aeroporto Venezia
eventi a venezia
Eventi venezia
telecamera venezia
WebCam Canal Grande
tempo meteo venezia
Tempo venezia
viaggi lowcost
Viaggi
voli lowcost
Voli low cost
migliori hotel italia
Hotel in Italia
lastminute viaggi
Tour Operator Lastminute
Incontri a venezia
Incontri
prestiti, calcola rata
Finanziamenti-Prestiti-Mutui
affitti appartamenti
Affitti appartamenti e locali
cerco lavoro venezia
Cerco Lavoro a venezia
occasioni a venezia
Le occasioni a venezia
ricette cucina
Ricette e Cucina
Tutto sulla casa, impianti, condizionatori, energia
Condizionatori
Impianti Fotovoltaici
Formazione professionale italia istituti
Corsi di formazione
Patente europea
Corsi informatica


Notizie, eventi e novità sempre aggiornate sulla città di Venezia e sul Mondo: Rss

  • Calcio: Udinese in ritiro da lunedì UDINE - L'Udinese andrà in ritiro da lunedì. Lo ha deciso la società dopo la sconfitta di questo pomeriggio con la Roma, la quinta in sei gare da inizio campionato. Il ritiro, annunciato in serata dal club con una breve nota, è stato deciso "per preparare al meglio l'importante sfida di sabato prossimo con la Sampdoria". Una partita dal risultato che appare obbligato per i bianconeri, ancora fermi a 3 punti in classifica.
  • Tennis:Laver Cup,Federer-Nadal doppio ok ROMA - In chiusura della 2/a giornata sul veloce indoor della O2 Arena di Praga, che ospita la prima edizione della Rod Laver Cup, gara di tennis a squadre che si concluderà domani, è arrivato il momento più atteso. Per il Team Europa è sceso in campo il doppio delle meraviglie: Roger Federer e Rafael Nadal per la prima volta insieme, ovvero 35 trofei Slam nella stessa metà campo. Lo svizzero e lo spagnolo, pur con quale comprensibile problema di posizione (come quando Rafa ha quasi investito Roger nel colpire uno smash), hanno dato spettacolo superando per 6-4 1-6 10-5 gli statunitensi Sam Querrey e Jack Sock. Alla fine della seconda giornata il team Europa conduce sul Mondo per 9-3.
  • Baselli si scusa, 'troppa voglia derby' TORINO - "Avevo troppo voglia di derby, tenevo troppo a questa partita. Ho sbagliato". Daniele Baselli commenta così, su Twitter, l'espulsione che ha condizionato la prestazione del Torino, battuto 4-0 dalla Juventus. "Chiedo scusa ai miei compagni, ai nostri tifosi, alla società", aggiunge il giocatore granata, che posta la foto in cui esce dal campo. "Superfluo aggiunge altro. Momento durissimo - scrive il centrocampista -. Mi assumo tutte le responsabilità. Sempre e comunque forza Toro".
  • Baselli si scusa, 'troppa voglia derby' TORINO - "Avevo troppo voglia di derby, tenevo troppo a questa partita. Ho sbagliato". Daniele Baselli commenta così, su Twitter, l'espulsione che ha condizionato la prestazione del Torino, battuto 4-0 dalla Juventus. "Chiedo scusa ai miei compagni, ai nostri tifosi, alla società", aggiunge il giocatore granata, che posta la foto in cui esce dal campo. "Superfluo aggiunge altro. Momento durissimo - scrive il centrocampista -. Mi assumo tutte le responsabilità. Sempre e comunque forza Toro".
  • Calcio: Juve padrona, demolisce Toro 4-0 ROMA - Una Juve padrona all'Allianz Stadium fa suo il derby della Mole, cancellando il Torino 4-0. Primo tempo sontuoso degli uomini di Allegri che prima a passano in vantaggio grazie al 9/o gol stagionale di Dybala e poi approfittano di uno sciagurato fallo di Baselli che costa al centrocampista granata il doppio giallo e l'inevitabile espulsione. Era il 25' e da lì la partita è corsa su un unico binario: il raddoppio di Pjanic al 40', il tris firmato da Alex Sandro al 12' st e il sigillo ancora del n.10 argentino allo scadere. Il punteggio sarebbe addirittura potuto essere ancora più severo per i granata, ma i pali, le parate di Sirigu e l'imprecisione degli attaccanti bianconeri hanno limitato i danni. Higuain ha iniziato in panchina per poi entrare negli ultimi dieci minuti. La squadra di Mihajlovic paga caro l'errore di Baselli ma già l'approccio alla gara non era stato dei migliori, sentendo forse troppo il match a cui per la prima volta dopo anni erano arrivata senza i panni dell'eterna sconfitta.
  • Campioni Nba non andranno a Casa Bianca NEW YORK - L'intera squadra dei Golden State Warriors, campione in carica della Nba, la principale lega professionistica del basket americano, non andrà alla Casa Bianca. In una nota il team si dice "deluso" e difende la sua star Stephen Curry, attaccata dal presidente americano. "Non c'è niente di più americano della possibilità che ogni cittadino possa esprimere liberamente le sue opinioni", si legge. I Warriors annunciano comunque che saranno ugualmente a Washington in febbraio e, invece della programmata visita alla Casa Bianca, troveranno il modo per "celebrare l'uguaglianza, la diversità e l'inclusione. Tutti valori che la nostra organizzazione - si legge ancora - sostiene da sempre".
  • Premi Dessì a Pellegrino e a Calandrone VILLACIDRO - Carmen Pellegrino con "Se mi tornassi questa sera accanto" (Giunti) per la sezione Narrativa e Maria Grazia Calandrone con "Gli scomparsi" (Lieto colle) per la Poesia, sono le vincitrici della 32/a edizione del premio letterario intitolato allo scrittore sardo Giuseppe Dessì. I loro nomi vanno ad affiancarsi a quelli del filosofo Remo Bodei, cui è andato il Premio Speciale della Giuria, e dei vincitori del Premio Speciale della Fondazione di Sardegna: il critico letterario Carlo Ossola e Massimo Bray, direttore dell'Enciclopedia Treccani e presidente del Salone Internazionale del Libro. I vincitori sono stati proclamati e premiati questa sera a Villacidro nel corso della cerimonia condotta da Roberta Floris e arricchita dalle letture degli attori Emilia Agnesa e Giacomo Casti e dalla musica del sassofonista Enzo Favata. L'atteso appuntamento s'inseriva in una settimana culturale ricca di eventi, che ancora domani animerà la cittadina del Sud Sardegna dove Giuseppe Dessì aveva le sue radici
  • Minniti ad Atreju, 'non sono Crozza' ROMA - Il timore lo confessa subito: "mentre venivo qui pensavo: se mi applaudono troppo, significa che mi hanno scambiato per Crozza". Il ministro dell'Interno Marco Minniti esordisce così al dibattito ad Atreju, la festa di Fratelli d'Italia. Alla fine di un vivace confronto durato oltre un'ora, avrà incassato molti applausi ma anche qualche fischio - soprattutto quando liquida il fascismo - da parte di una platea con diversi nostalgici del Ventennio. Minniti strizza l'occhio al pubblico di Atreju quando ricorda che da sottosegretario alla presidenza del Consiglio gli fu assegnata la stanza con la scrivania di Mussolini e, da sottosegretario alla Difesa, quella di Balbo. Rivendica i risultati ottenuti sul fronte dell'immigrazione illegale, la direttiva sugli sgomberi che "concilia il principio di legalità con quello di umanità" e l'eliminazione del grado di appello nei ricorsi contro il diniego dello status di rifugiato: "sono ministro da 9 mesi, perché queste cose non le hanno fatte i governi di centrodestra?".
  • Golf: Open Days, oltre 1000 visitatori ROMA - Tante famiglie e soprattutto tantissimi bambini hanno fatto visita ai 15 circoli di golf del Lazio che hanno aperto le proprie porte in occasione degli Open Days. Un'opportunità che la Federazione ha offerto gratuitamente per sfatare il tabù del golf come sport elitario. La giornata, con il patrocinio della Regione Lazio e del Coni e con il supporto dei Partner ICS e Rds, ha rappresentato il terzo evento della Road to Rome 2022, il percorso di avvicinamento verso la Ryder Cup 2022. Prossime tappe Monza (8 ottobre) e Firenze (28 ottobre). In occasione degli Open Days, il Golf Nazionale di Sutri ha fatto da capofila dell'evento, ospitando tre tavoli tematici dedicati all'ambiente, alla salute e al turismo. "Siamo voluti partire dal Lazio che sarà la regione ospitante della Ryder Cup. Rendere il golf uno sport aperto a tutti e incentivare l'attività fisica è l'obiettivo prioritario che abbiamo condiviso con il Governo", ha detto Gian Paolo Montali, dg del 'Progetto Ryder Cup 2022'.
  • Sarri "Grande vittoria su campo indegno" ROMA - "La Spal ha fatto un'ottima partita e abbiamo giocato su un terreno indegno per questa categoria. E per una squadra come la nostra essere costretti a fare sempre un tocco in più il problema si accentua". E' l'unico neo che Maurizio Sarri vede nella vittoria del Napoli a Ferrara. Parlando a Premium, il tecnico azzurro innanzitutto "la grande partita degli avversari. Abbiamo dovuto fare un secondo tempo di buon livello per vincere. Se la Spal è giocherà così per tutto l'anno, questo sarà un campo difficile". Nessuna novità sulle condizioni di Milik: "Domani farà un controllo e avremo le idee più chiare. Non è comunque il ginocchio che si è infortunato l'anno scorso", chiarisce Sarri che non si sente l'antagonista principale della Juventus: "Non ci sentiamo l'anti-Juve, siamo una squadra che sta facendo tanti punti e siamo migliorati rispetto agli scorsi anni: siamo più capaci di sopportare gli eventi negativi delle gare. Abbiamo fatto un buon inizio, questo ci dà fiducia per continuare a lavorare".
  • Premier: Liverpool corsaro a Leicester ROMA - Vittoria sofferta e 'pesante' del Liverpool al Leicester Stadium. E' finita 3-2 per la squadra di Jurgen Klopp che deve ringraziare Jamie Vardy che ha sbagliato il rigore del possibile pari a 17' minuti dal termine. Reds avanti 2-0 grazie alle reti di Salah (15') e Coutinho (23') prima del risveglio della squadra di casa con Okazaki (48' pt). Nella ripresa Herserson (68') porta a tre le reti degli ospiti ma Vardy un minuto dopo (69') riporta sotto le Foxes. Decisivo, come detto, l'errore dal dischetto dell'attaccante che al 73' spara sui guantoni di Mignolet la palla del possibile pareggio. In classifica il Liverpool sale a 11 punti, cinque in meno delle capoliste City e United (16) e due in meno del Chelsea (13).
  • Juve-Torino, Higuain in panchina TORINO - Parte dalla panchina il derby di Gonzalo Higuain. L'attaccante, che avrebbe accusato un risentimento muscolare nella rifinitura, non figura tra i titolari che questa sera all'Allianz Stadium affrontano il Torino. Al suo posto c'è Mandzukic, con Douglas Costa alla prima da titolare in bianconero a dar man forte all'attaccante croato con Cuadrado e Dybala. In difesa, davanti a Buffon, Lichtsteiner, Benatia, Chiellini e Alex Sandro. A centrocampo Matuidi e Pjanic. Non cambia modulo il Torino. Sinisa Mihajlovic si affida al 4-2-3-1 e schiera Iago Falque, Ljajic e Niang a sostegno di capitan Belotti. Novità invece in difesa: davanti al portiere Sirigu, con il rientrante De Silvestri sulla fascia destra e il centrale Nkoulou ci sono il baby brasiliano Lyanco e Ansaldi, che rispetto alla partita vinta col Sassuolo viene dirottato sulla fascia sinistra. A centrocampo l'ex bianconero Rincon fa coppia con Baselli.
  • Ligue 1: Psg frena, 0-0 a Montpellier ROMA - Dopo sei successi consecutivi la corsa del Paris Saint Germain ha rallentato a Montpellier. I parigini, privi di Neymar, non sono andati oltre lo 0-0, cedendo i primi due punti della stagione. Psg sempre primo in classifica con 19 punti, ma il Monaco - che ieri ha travolto 4-0 il Lilla - si è avvicinato portandosi a -1.
  • Sparatoria in azienda, fermato titolare PADOVA - E' stato fermato per omicidio e tentato omicidio l'imprenditore catanese Benedetto Allia, sospettato di aver sparato a due persone stamane nella sua azienda di Bagnoli (Padova), uccidendone una, un uomo di origini calabresi, e ferendo gravemente l'altra, un cittadino marocchino di 29 anni, Yassine Lemfaddel. La discussione fra Allia e il marocchino, per motivi economici e lavorativi, sarebbe degenerata quando lo straniero ha estratto un coltello, colpendo l'imprenditore. Allia, hanno ricostruito gli investigatori, avrebbe reagito imbracciando un fucile da caccia e facendo fuoco su entrambi.
  • Europei volley, Italdonne vince ancora ROMA - Nella seconda partita ai Campionati Europei femminili in corso a Tbilisi, in Georgia, l'Italia ha battuto 3-1 la Bielorussia (27-25 25-18 18-25 25-21). E' il secondo successo delle azzurre dopo la vittoria, ieri, nella gara d'esordio contro la Georgia.
  • Corea Nord: caccia Usa in volo a confine NEW YORK - Donald Trump mostra i muscoli a Pyongyang, col Pentagono che invia alcuni caccia bombardieri in volo sopra i cieli vicino al confine con la Corea del Nord. L'operazione - spiega il dipartimento alla difesa Usa - "e' per dimostrare che il presidente Usa ha molte opzioni militari per sconfiggere ogni minaccia". "Quello inviato e' un chiaro messaggio" a Pyongyang, afferma il Pentagono, spiegando come una flotta di bombardieri B-1B Lancer è stata scortata da alcuni caccia F-15C, e come il sorvolo sia avvenuto sopra le acque internazionali. Il portavoce del dipartimento alla difesa Usa ha quindi sottolineato "la serieta' con cui gli Stati Uniti prendono i comportamenti sconsiderati della Corea del Nord". Non si tratta della prima dimostrazione di forza da parte degli USa nelle ultime settimane. Mentre al confine con la Corea del Nord sono in corso esercitazioni congiunte Stati Uniti-Corea del Sud.
  • Serie A: Spal-Napoli 2-3 FERRARA - Sesta vittoria e 18 punti per il Napoli che passa 3-2 a Ferrara in casa della Spal al termine si un match vibrante. Padroni di casa avanti al 13' con un rasoterra dal limite dell'area di Schiattarella che beffa Reina. Immediata la risposta del Napoli che pareggia dopo un minuto con Insigne che, servito da Callejon, lascia partire un sinistro che batte Gomis. Partenopei in vantaggio al 71' con un colpo di testa di Callejon dopo un cross dalla sinistra di Ghoulam. Poi Gomis dice di no a Milik - entrato nella ripresa al posto di Zielinski - e Mertens prima del 2-2 realizzato al 78' su punizione da Viviani. La squadra di Sarri non ci sta e torna in vantaggio all'83' con Ghoulam. Il Napoli finisce in 10 per un infortunio a Milik (erano già state effettuate tutte e tre le sostituzioni).
  • Marras, magia felliniana a teatro MILANO - Il cinema va a teatro con Antonio Marras, che mette in scena la Giulietta degli spiriti di Fellini al Lirico, la storica sala milanese chiusa dal 1999, inaugurando l'iniziativa 'cantiere-evento', che permetterà ai milanesi di seguire l'ultima fase dei lavori, in attesa della riapertura ufficiale programmata nel settembre 2018. In prima fila, il sindaco di Milano Giuseppe Sala. In passerella, modelle, artisti, amici dello stilista, chiamati a interpretare il mondo felliniano, a partire dalla mitica Giulietta, "una donna in apparenza timida, quasi dimessa, ma con una personalità forte come la Masina che - racconta Marras - era piccola e minuta ma quando sbucava sullo schermo si mangiava tutte le altre". E poi Cabiria, Gelsomina, il mitico Marcello, tutto il rutilante mondo immaginato da Fellini raccontato da chemisier a righe regimental, giubbini patchwork, abiti in lurex, baby doll in voile, cappelli e turbanti, vestiti con la mantellina e completi di pizzo. "Un inno all'amore" con tanto di baci finali.
  • Bali, ansia per vulcano, 30mila evacuati BANGKOK - L'allerta è al massimo livello, e un'eruzione è considerata imminente. Bali vive ore di angosciosa attesa per il risveglio dopo mezzo secolo del vulcano Agung, nel nord-est dell'isola, che ha portato le autorità locali a disporre l'evacuazione precauzionale di quasi 30mila residenti in un raggio di 12 chilometri dal cratere. L'attività vulcanica dell'Agung (3.031 metri), la cui ultima eruzione risale al 1963, è aumentata progressivamente nell'ultima settimana, con centinaia di tremori a segnalare una salita del magma. Dopo una "eccezionale crescita" dell'attività sismica rilevata, il livello di allerta già alzato in settimana è stato portato al livello più alto. Gli evacuati, provenienti da una zona che non attira stranieri, sono stati portati in centri di accoglienza provvisori. L'agenzia nazionale per la gestione dei disastri sta cercando di procurarsi 500mila maschere per sopravvivere alla cenere, e prevede che l'emergenza possa durare un mese.
  • Di Maio candidato premier e leader M5s ROMA - Lui Di Maio è stato eletto candidato premier e leader del Movimento Cinque Stelle. I votanti delle primarie on line sono stati 37.442 ed il vice presidente della Camera ha ottenuto 30.936 preferenze. Di Maio prendendo la parola ha ringraziato tutti dagli attivisti fino ai fondatori del Movimento: Beppe Grillo e GianRoberto Casaleggio.